Cantine Fina, a sorpresa in un fine settimana di ottobre

Piombo a sorpresa in quel di Marsala, sulla collinetta dalla quale spicca Cantina Fina. Non ho programmato questa visita, e non ho grandi aspettative. Poi però trovo Federica e, alla velocità della luce, vengo travolto dalla disponibilità, la creatività, l’accoglienza e dalle mille idee sulle quali iniziamo a confrontarci.

A me piacciono le storie, e qui ce n’è una bella da raccontare. E’ la storia di un pezzo di terra senza nulla, un luogo nel quale i genitori di Federica si fermavano a guardare le Egadi e che sul quale oggi hanno realizzato una vera “Azienda di Famiglia”.

Arrivo nel momento sbagliato, però a mia disposizione c’è una splendida terrazza con panorama mozzafiato, un vassoio con uno strepitoso pane cunzato e un calice di  El Azizil magnifico”, una vendemmia tardiva da Grillo 100%. Un calice del quale godere della sua dolcezza, mai stucchevole, fatta di miele, spezie e soprattutto di un finale diverso, che abbandona per un attimo la dolcezza per accompagnarti verso altri sentori e, soprattutto, un nuovo sorso. Bello aspettare in questo modo….

E poi tutti in terrazza, io, il mio pusher di fiducia (alias mio padre), papà Bruno, Federica, Marco e Sergio. Tutti a chiacchierare, rilassati come se ci conoscessimo da tempo. E poi ancora con Federica, Kiké, a parlare delle sue iniziative, dei concerti organizzati per il “Kebrillerà”, dei progetti di enoturismo e delle iniziative dedicate ai giovani.

Dovrei anche parlare di vino, dei vent’anni passati dal papà di Federica insieme a Giacomo Tachis, delle nuove produzioni….ma è ora di rientrare, e avremo modo di provare Fina anche nel calice.

www.cantinefina.it

Facebook
Telegram
Pinterest
WhatsApp
Email
Federico Gabriele

Federico Gabriele

Romano, 19 anni appena compiuti. Dopo tanti anni di teatro tra i quali tre anni di Accademia al Teatro Sistina, spettacoli e qualche musical al quale ho avuto l’onore di partecipare, continuo a cantare, recitare, ballare e doppiare, ma il richiamo del calice, complice la chiusura dei teatri in periodo di pandemia, ha preso il sopravvento. Nel bicchiere ci metto il naso da tempo, ma è solo da poco che ho iniziato a provare e soprattutto studiare. Passato il Wset2 con merito, prossimo all'esame Wset3 e neo-matricola al corso di enologia a Firenze, ho preso coscienza del fatto che per capirlo, il vino, va studiato, ma soprattutto "frequentato"...

Sparkle 2024

Sparkle è una guida nata nel 2002, quando le attenzioni al vino spumante secco erano decisamente

I vini del cuore

Studio a Firenze, e non potevo lasciarmi sfuggire l’occasione di fare un salto alla manifestazione “Saranno

Leggi anche...