Contrade dell’Etna 2024

Del fatto che io abbia un certo feeling con la Sicilia oramai non ci sono dubbi. L’Etna però aggiunge qualcosa in più al fascino di questa regione, sempre capace di dispensare sorprese e qualità.

Contrade dell’Etna è una manifestazione nata nel 2008 da un’idea di Andrea Franchetti con l’idea di valorizzare i vini prodotti in questo territorio, unico e capace di conferire al territorio e ai suoi vini una forte identità.

Siamo al Picciolo Golf Resort. Una prima giornata caratterizzata da quattro masterclass di grande livello che hanno messo in risalto le caratteristiche di questo territorio così come le capacità di evoluzione dei vini dell’Etna. Due giorni intensi, con una presenza di giornalisti esteri e uno spazio espositivo aperto ai visitatori.

Incontriamo Sergio Cimmino, organizzatore della nuova edizione di Contrade dell’Etna 2024.

Facebook
Telegram
Pinterest
WhatsApp
Email
Maurizio Gabriele

Maurizio Gabriele

Fondamentalmente un curioso. Programmatore e sistemista pentito, decide di virare in modo netto verso il mondo della comunicazione, caratterizzato da progetti decisamente più stimolanti. Attratto dalla cucina sia come forma di espressione che di nutrimento e, inevitabilmente, dal vino. Sommelier dal 2018. In giurie internazionali dal 2020. Editor e Co-founder di TheUnique. Writer per passione. Entusiasta per scelta di vita.

L’Etna di Donnafugata

E’ una Sicilia a 360 gradi quella presentata da Donnafugata. Parlando con Baldo Palermo, direttore marketing

Leggi anche...