Vitigno Italia 2024 da Domenica 2 a Martedì 4 giugno alla Stazione Marittima di Napoli

VitignoItalia 2024: Napoli Capitale dell’Italia del Vino per tre giorni

Oltre 1500 etichette di ben 300 cantine e consorzi per un fitto programma di degustazioni, masterclass e incontri all’insegna della contaminazione, che celebra il patrimonio enologico dello Stivale in ogni sua espressione.

Apertura internazionale con la presenza di 20 buyer da 18 Paesi, in collaborazione con ICE

È in arrivo VitignoItalia 2024, l’evento che fa di Napoli la capitale della promozione dell’Italia del Vino. Tre giornate, dal 2 al 4 giugno, per conoscere le etichette, gli artigiani e i territori del vino più prestigiosi della Penisola, tanto attese dal pubblico di appassionati quanto dai professionisti e dagli operatori del settore. Un’edizione, la numero 18, più ricca e coinvolgente che mai: non solo degustazioni ma anche numerosi approfondimenti che vedranno il vino interagire con la letteratura, la cultura e la scienza per un viaggio a tutto tondo nell’universo enologico. La contaminazione il fil rouge di questa nuova edizione che inaugura una nuova location: la Stazione Marittima di Napoli sul Molo Angioino, uno dei punti di snodo più centrali della città.

“Il momento che tanto aspettavamo è arrivato.  VitignoItalia è alle porte – spiega Maurizio Teti, Direttore di VitignoItalia – e anche quest’anno si pone come il grande contenitore delle migliori espressioni enologiche da tutta la Penisola. Un’edizione più che mai ibrida che vedrà in dialogo produttori, professionisti del settore ma anche studiosi e comunicatori in numerosi incontri che daranno la possibilità di approfondire tutte le sfaccettature del vino italiano, per mettere in luce non solo la qualità e la diversità delle denominazioni e terroir, ma anche tutte le connessioni trasversali che caratterizzano il nostro format”.

Un percorso tra i banchi d’assaggio che promette di essere davvero immersivo, grazie anche agli ampi e funzionali spazi della Stazione Marittima di Napoli, nonché all’importante sinergia dell’Assessorato all’Agricoltura della Regione Campania nei numerosi incontri in programma e di Unicredit, storico partner dell’evento.

Grandi nomi ma anche grandi numeri: più di 1500 etichette di ben 300 cantine, con grande presenza delle realtà campane ma rappresentative dei terroir più affascinanti dello Stivale: dai bianchi del Trentino, dell’Alto Adige e della Sicilia, passando per le bollicine, fino ai grandi rossi delle Langhe, della Toscana e dell’Abruzzo, toccando ogni angolo della Penisola. Non mancheranno le realtà consortili con la presenza del Consorzio Conegliano Valdobbiadene Docg, il Consorzio di Tutela Vini Roma Doc, il Consorzio Doc Friuli e le principali associazione del settore come FEAMPA (Fondo Europeo Affari Marittimi Pesca e Acquacoltura) a completare il ricco e variegato quadro enologico e, dalla Sicilia, l’Istituto Regionale del Vino e dell’Olio.

Orientamento internazionale confermato dalla partnership con ICE con la presenza di ben 20 buyer provenienti da 18 Paesi: dalla Germania, Svezia ed est Europa al Libano e oltreoceano in Canada e Usa. Un gruppo dei più quotati operati del settore che prenderanno parte alle prime due giornate della manifestazione e in seguito alla scoperta di uno dei terroir più vocati della Campania, con l’educational tour nei Campi Flegrei.

È proprio la combinazione tra la degustazione e momenti business oriented che da sempre caratterizza VitignoItalia come l’evento di riferimento per la promozione del vino tricolore a cui quest’anno si aggiunge un calendario ricco di appuntamenti trasversali. Il vino incontra la scienza nell’approfondimento “Il Vino e il Mare” alla scoperta degli under water Wines, la sensorialità con la degustazione al buio guidata dal maestro Luca Boccoli e la letteratura durante la presentazione di guide e opere letterarie all’interno dell’Agorà. Non mancheranno inoltre le grandi masterclass alla scoperta delle eccellenze enologiche regionali della Sicilia, delle Marche e della Campania, fiore all’occhiello della manifestazione. Tra le novità di questa edizione, una serata incentrata sull’educazione al consumo moderato e responsabile dedicata ai giovani appassionati, con la preview di VitignoItalia, in programma per Sabato 1 giugno.

Facebook
Telegram
Pinterest
WhatsApp
Email
Redazione

Redazione

L’Etna di Donnafugata

E’ una Sicilia a 360 gradi quella presentata da Donnafugata. Parlando con Baldo Palermo, direttore marketing

Leggi anche...