Marco Muscai-Tomajoli, “naturale per vocazione”

Arroccato sulle colline di Tarquinia, quelle da cui si vede il mare e si viene pettinati da una immancabile brezza, c’è Marco Muscari-Tomajoli. Sono di ritorno dalla Toscana, sull’Aurelia, e quasi la mia auto decide da sola di virare verso la tenuta di Marco.

Era da tempo che volevo andare a vedere dove nasce “Aita” il suo ultimo gioiellino, così come le sue due barrique T5 di Taransaud, visto che Marco oramai ne parla come se fossero due figli 😊

Dovendo pensare a una parola per definire l’Azienda di Marco, sceglierei “continuità”. Ma anche costanza, umiltà e non ultimo “sostanza”.

L’attenzione per la sua terra è veramente tanta, così come spiccato è il fatto di dare per scontato che quella terra debba meritare le attenzioni che lui le dedica costantemente.

Facebook
Telegram
Pinterest
WhatsApp
Email
Picture of Maurizio Gabriele

Maurizio Gabriele

Fondamentalmente un curioso. Programmatore e sistemista pentito, decide di virare in modo netto verso il mondo della comunicazione, caratterizzato da progetti decisamente più stimolanti. Attratto dalla cucina sia come forma di espressione che di nutrimento e, inevitabilmente, dal vino. Sommelier dal 2018. In giurie internazionali dal 2020. Editor e Co-founder di TheUnique. Writer per passione. Entusiasta per scelta di vita.

Leggi anche...