Nelle Terre di Pisa per “un’altra Toscana”

Condividiamo, con Claudia Marinelli di Darwine & Food, alcune considerazioni in merito all’enoturismo. In particolar modo per quanto concerne le capacità attrattive della zona di San Miniato, della bellezza dei suoi territori e della capacità di presentarsi con una offerta gastronomica di grande livello.

Un turismo fatto inizialmente di poche aspettative ma di grandi sorprese.  Sorprese fatte di feeling con i produttori, di eccellenze enogastronomiche – non ultimo il tartufo – e di un territorio estremamente godibile.

Non stiamo parlando di competizione con le zone più blasonate della Toscana, ma solamente di una alternativa, autentica, da prendere in considerazione.

Facebook
Telegram
Pinterest
WhatsApp
Email
Picture of Maurizio Gabriele

Maurizio Gabriele

Fondamentalmente un curioso. Programmatore e sistemista pentito, decide di virare in modo netto verso il mondo della comunicazione, caratterizzato da progetti decisamente più stimolanti. Attratto dalla cucina sia come forma di espressione che di nutrimento e, inevitabilmente, dal vino. Sommelier dal 2018. In giurie internazionali dal 2020. Editor e Co-founder di TheUnique. Writer per passione. Entusiasta per scelta di vita.

Leggi anche...