San Biagio, la birra di ispirazione monastica

Continua il nostro piccolo viaggio nel “mondo parallelo“ (nessuno me ne voglia per questa definizione) delle birre artigianali.

Parliamo del birrificio San Biagio, a Nocera Umbra. La prima frase che si incontra sul loro sito è “La prima birra artigianale italiana d’ispirazione monastica”.  Non posso fare a meno di mettermi seduto con Giovanni Rodolfi, mastro birraio di grande esperienza, e iniziare a stressarlo con una serie di domande da vero neofita.

L’acqua di Nocera Umbra e la tradizione dei monasteri: l’idea di fare birra è nata in questo modo.  Una birra artigianale, non filtrata, non pastorizzata, rifermentata in bottiglia. Ricette diverse che prendono spunto da erbe officinali. Birre da meditazione o birre da abbinare….

E a quel punto la provocazione è d’obbligo: quando mi siedo a tavola, per la mia amatriciana, ordino vino o birra? Giovanni non si scompone, proponendomi la sua soluzione.

 

Facebook
Telegram
Pinterest
WhatsApp
Email
Picture of Maurizio Gabriele

Maurizio Gabriele

Fondamentalmente un curioso. Programmatore e sistemista pentito, decide di virare in modo netto verso il mondo della comunicazione, caratterizzato da progetti decisamente più stimolanti. Attratto dalla cucina sia come forma di espressione che di nutrimento e, inevitabilmente, dal vino. Sommelier dal 2018. In giurie internazionali dal 2020. Editor e Co-founder di TheUnique. Writer per passione. Entusiasta per scelta di vita.

Leggi anche...